La norma UNI EN ISO 14731 identifica i compiti, le responsabilità e i requisiti minimi per la formazione del coordinatore di saldatura.

Per poter soddisfare le specifiche esigenze delle aziende è necessario che il coordinatore della saldatura abbia una conoscenza approfondita e una solida padronanza dei concetti basilari dei requisiti di qualità per la saldatura.

La figura del coordinatore di saldatura è fondamentale ed essenziale in ambito UNI EN ISO 3834 ed UNI EN 1090 ed è obbligatoria secondo D.M. 17 Gennaio 2018 ( Norme Tecniche Costruzioni NTC 2018);

Esempi di mansioni svolte dal coordinatore di saldatura:
•    coordinamento;
•    sorveglianza;
•    ispezione, verifica;
•    specificazione o preparazione delle attività di saldatura.
•    Pianificazione della Produzione (procedure di saldatura, sequenza delle saldature, condizioni ambientali, allocazione del personale qualificato, disposizione test di produzione)
•    Qualifica delle procedure di saldatura (WPS) e registrazione in WPQR
•    Istruzioni di lavoro
•   Istruzione su gestione materiali d’apporto (compatibilità, condizioni di spedizione, specifiche di acquisto, immagazzinamento e movimentazione).

RWS Automation dispone di figure di coordinamento saldatura al livello massimo richiamato dalla norma UNI EN ISO 14731, LIVELLO C ( Comprehensive) – conoscenze tecniche complete, certificate IWE (International Welding Engineer) dall’IIS – Istituto Italiano Saldatura.

RWS automation svolge attività di supporto tecnico per la stesura delle Welding Procedure Specification – WPS, ossia le specifiche di procedimento di saldatura, il documento basilare per la costruzione di un manufatto saldato.

Inoltre, affianca le aziende nella qualifica del procedimento di saldatura WPQR – Welding Procedure Qualification Record. In questo caso un nostro ispettore di certificazione interviene presso l’azienda ed assiste alla saldatura di un saggio di prova (le cui caratteristiche sono state precedentemente concordate al fine di ottenere una qualifica di procedimento con campi di validità idonei alla commessa e/o alla produzione che l’azienda deve effettuare) secondo le normative vigenti, UNI EN ISO 15614.

Al termine della saldatura l’ispettore si incaricherà di far svolgere su tale saggio campione le prove distruttive e non distruttive necessarie alla qualificazione del processo di saldatura in accordo alla norma o al codice di qualifica del procedimento applicato.
Tutte le attività sopra descritte saranno svolte da personale qualificato International Welding Engineer – IWE.

RWS Automation svolge attività di certificazione al fine del rilascio della Qualifica Saldatore (Patentino di saldatura) o della qualifica per operatore di saldatura in conformità alle norme della serie UNI EN ISO 9606, UNI EN ISO 14732 ed al codice ASME. Se richiesto dall’azienda il patentino di saldatura può essere rilasciato da Ente Notificato per operare in regime PED.

RWS Automation svolge attività di certificazione al fine del rilascio della Qualifica Brasatore (Patentino di brasatura) o della qualifica per operatore di brasatura in conformità alla norma UNI EN ISO 13585. Se richiesto dall’azienda il patentino di brasatura può essere rilasciato da Ente Notificato.

controlli-non-distruttivi
I controlli non distruttivi (CND) sono l’insieme di prove condotte impiegando metodi che non alterano il materiale e non richiedono la distruzione o l’asportazione di campioni dalla struttura in esame finalizzati alla ricerca e identificazione di eventuali imperfezioni e/o alterazioni strutturali.

I controlli non distruttivi rappresentano uno strumento indispensabile per la garanzia della qualità del prodotto, ed in funzione del contesto normativo vigente spesso il costruttore deve svolgere uno o più di queste indagini al fine di assicurare la qualità dello stesso (ad esempio la UNI EN 1090, applicabile nel settore della carpenteria strutturale, richiede il controllo al 100% dei giunti saldati più eventuali ulteriori controlli PT, MT o UT). Oppure i controlli non distruttivi possono essere richiesti dal committente ed inserite nel piano di controllo qualità di commessa.

I controlli non distruttivi possono essere applicati in varie fasi del processo di fabbricazione (controlli del materiale in fase di accettazione, controlli durante le lavorazioni, controlli finali sul manufatto prodotto) o possono essere applicati durante l’esercizio del componente, al fine di assicurare nel primo caso la rilevazione dei difetti con conseguente riparazione o scarto del pezzo e nel secondo caso al fine di rilevarne eventuali difetti.

RWS Automation è in grado di effettuare i seguenti controlli :

  • VT – Esame Visivo: Controllo non distruttivo superficiale idoneo al rilevamento di imperfezioni affioranti sulla superficie del manufatto.
  • PT – Esame con Liquidi Penetranti: Controllo non distruttivo superficiale, idoneo al rilevamento di imperfezioni affioranti ed aperte alla superficie del componente, applicabile ad ogni tipologia di materiale metallico.
  • MT – Esame Magnetoscopico: Controllo non distruttivo superficiale, idoneo al rilevamento di imperfezioni superficiali e sub-superficiali, applicabile solo a materiali ferromagnetici.
  • UT – Esame Ultrasonoro Spessimetrico: Controllo non distruttivo atto a rilevare lo spessore del componente, spesso impiegato nelle verifiche periodiche di manufatti soggetti a fenomeni di corrosione, come ad esempio serbatoi.
  • UT – Esame Ultrasonoro Difettoscopico: Controllo non distruttivo volumetrico, in grado di rilevare nell’intera sezione del componente la presenza di imperfezioni.
  • RT – Limitazione Lettura Lastre

Le prove non distruttive sono condotte da nostro personale qualificato e certificato al secondo livello UNI EN ISO 9712 nei metodi VT, PT, MT ed UT.

fomazione-rws

  • Corsi di saldatura materie plastiche ai fini della certificazione nelle varie norme di settore (tubi e raccordi di polietilene, geomembrane, saldatura polipropilene);
  • Redazione WPS e consulenza qualifiche di procedimento su materiali metallici;
  • Corsi di formazione per la qualificazione e certificazione ai livelli 1, 2 nei metodi VT, PT, MT, UT, RT in accordo alle normative vigenti con docenza da parte di un III° livello metodi CND;
  • Corsi di saldatura teorica di 40 ore per preparazione di figure di coordinamento delle attività di saldatura – Welding Coordinator;
  • Assistenza tecnica e consulenza alla saldatura (WPS, WPQR,…);
  • Qualificazione saldatori acciaio ed altri materiali metallici in accordo alle normative vigenti;
  • Corsi pratici per saldatori nelle tecniche a filo, ad elettrodo, a tig per la saldatura di tutti i materiali metallici con possibilità di ottenimento di patentino finale;
  • Corsi di metallurgia del giunto saldato;
  • Corsi di saldatura robotizzata.

La norma impone che tutti i produttori di strutture in acciaio e alluminio, che sono già tenuti obbligatoriamente al rispetto degli specifici requisiti previsti per il settore degli acciai per carpenteria metallica D.M. 17 Gennaio 2018 ( Norme Tecniche Costruzioni NTC 2018), dovranno prevedere, per i propri prodotti e stabilimenti produttivi, anche l’implementazione della Marcatura CE secondo EN 1090-1.

Tale applicazione, è obbligatoria a partire dal 1 luglio 2014 e prevede che le organizzazioni che realizzano strutture saldate, o parti di esse, in acciaio o in alluminio, devono eseguire tali attività in accordo alla UNI EN ISO 3834 Certificazione del sistema di qualità dei processi di saldatura. La relazione tra le classi di esecuzione delle strutture e le norme UNI EN ISO 3834 applicabili contenuta all’interno della norma EN 1090-1.

RWS Automation è in grado di offrire un pacchetto di consulenza per quelle imprese e fabbricanti che vogliono intraprendere la strada della Certificazione secondo la UNI EN 1090 (elaborazione procedure per il controllo della produzione in fabbrica (FPC), elaborazione piani di prova, prove iniziali di tipo ITT ecc.) e prepararle alla futura Marcatura CE delle Strutture di Carpenteria. Per supportare le imprese interviene nella scelta delle attività da svolgere per soddisfare i requisiti della norma ed eroga formazione per le qualifiche del personale di saldatura, operatori e coordinatori di saldatura (welding coordinator), attraverso personale qualificato IWE.